Obiettivo del SAGE 2 è lo studio dell'architettura Open Rotor, valutandone con particolare attenzione la fattibilità, la facilità di integrazione con le tecnologie pre-esistenti e l'impatto ambientale. Snecma è il leader del progetto SAGE 2.

 

I vantaggi legati a questa architettura derivano dalla possibilità  di aumentare in maniera significativa il rapporto di bypass (ossia il rapporto tra la massa d'aria del flusso freddo e quella del flusso caldo all'interno del propulsore) rendendo così possibile una riduzione di consumo del carburante e, di conseguenza, delle emissioni di CO2
Gli elementi problematici sono invece rappresentati dalla possibile difficoltà di integrazione con le tecnologie e le strutture preesistenti e la gestione del rumore proveniente dalle eliche non schermate.

 

Il propulsore sarà  costituito da un Gas Generator a valle del quale viene installato un sub-system (Propulsor) innovativo composto da turbina (Power Gearbox - Propellers). Tramite una scatola di riduzione la turbina è collegata alle due eliche controrotanti dotate di un sistema di controllo del calettamento finalizzato a regolare l'interazione tra le due eliche in modo da reindirizzare assialmente il flusso in uscita. Questa soluzione consentirà  al motore ad elica di raggiungere le stesse velocità  di crociera e di spinta di un turbofan convenzionale.

 

Avio ha la responsabilità di sviluppare la turbina di potenza (compresa la realizzazione del prototipo per il dimostratore) e le tecnologie per la progettazione di una trasmissione di potenza innovativa per l'applicazione Open Rotor che comprende anche la fase di dimostrazione su banco.

 

Nell'ambito del SAGE 2 AM Testing ha risposto alla call JTI-CS-2012-3-SAGE-02-027 Validation of high Load Capacity Gear Material proponendo il progetto VHLGM - 338510. Obiettivo del progetto è effettuare una valutazione sperimentale delle performance di un nuovo materiale ad alta resistenza per gli ingranaggi aerospaziali, al fine di valutarne l'applicazione nella Power Reduction Gearbox del dimostratore Geared Open Rotor (SAGE 2) come veicolo di maturazione per ulteriori future applicazioni. Infatti un requisito tassativo per l'introduzione di un nuovo materiale nel dimostratore PGB è il raggiungimento di un'adeguata conoscenza delle performance del materiale tramite un validato processo di valutazione sperimentale e statistico.

 

Leggi il dettaglio del progetto